Programma didattico

Programma didattico

Storia della Sardegna: dalle origini ai giorni nostri

(8 ore, suddivise in quattro lezioni da due ore)

  1. Quando la Sardegna non era un’isola
  2. I primi Sardi
  3. Cultura di Corbeddu
  4. L’era dell’ossidiana
  5. Cultura di Bonu Ighinu
  6. Religiosità prenuragica: arte e simboli (betili, menhir, dolmen, statuine, ecc.)
  7. Cultura di San Michele (domus de janas,
  8. Culture di Monte Claro e Abealzu Filigosa
  9. I protonuraghi
  10. Schematizzazione dell’epoca nuragica: i quattro “sottoperiodi”
  11. Le ipotesi Shardana (Melis, Frau, Ugas)
  12. La probabile verità: una lenta ma continua evoluzione
  13. Organizzazione socio-economica
  14. I bronzetti
  15. I luoghi di culto
  16. La condizione della donna
  17. L’edificazione di un nuraghe
  18. Evoluzione della struttura architettonica
  19. Una nazione sarda?
  20. Religiosità nuragica: tombe dei giganti e pozzi sacri
  21. Una divinità comune a tutti i sardi?
  22. I pozzi sacri e il culto delle acque
  23. I nuragici e il culto dei morti
  24. I sardi, gli astri e i nuraghi: archeo-astronomia nuragica
  25. Le pintaderas
  26. I rapporti con gli altri popoli mediterranei
  27. Chi erano i Fenici?
  28. Prime incursioni fenicie nell’isola
  29. Colonizzazione fenicia
  30. Le città fenicie
  31. La società fenicia
  32. Culti religiosi fenici
  33. La dominazione cartaginese
  34. Colonizzazione e occupazione militare
  35. La nuova società sardo-punica
  36. Le guerre puniche
  37. La Sardegna romana
  38. Cagliari romana: Villa Tigellio, la Grotta della Vipera e l’Anfiteatro
  39. Caduta dell’impero romano
  40. I Vandali e la Sardegna
  41. La Sardegna bizantina
  42. Diffusione del cristianesimo nell’isola
  43. Gli Arabi, Pisa e Genova e l’origine dei Giudicati
  44. Pisa e Genova si contendono un’isola
  45. I quattro giudicati
  46. La Sardegna spagnola
  47. Sbarco dell’infante Alfonso
  48. Organizzazione socio-economica (stamenti, Vicere)
  49. La figura di Eleonora d’Arborea e la Carta de Logu
  50. Cagliari spagnola
  51. Le torri spagnole
  52. I quattro mori: la storia della bandiera della Sardegna
  53. La situazione europea
  54. La Sardegna ai Savoia
  55. Situazione socio-economica
  56. Il movimento sardista
  57. 1861: unità d’Italia
  58. La Sardegna e le guerre mondiali
  59. 1943: Cagliari sotto le bombe
  60. Piani di Rinascita e Statuto Speciale
  61. La Sardegna oggi: quale futuro?

Il culto delle acque in Sardegna  (opzionale)

(4 ore, suddivise in due lezioni da due ore)

  1. Il culto delle acque nel mondo
  2. Il culto delle acque nell’Italia preistorica
  3. Il culto delle acque in Sardegna:
    1. Il culto delle acque freatiche
    2. Il culto dell’acqua pluviale
    3. Acque di Sardegna: pastori e contadini
    4. Il caso di Bolotana
    5. Acque apotropaiche e magico-medicamentose
    6. Acque e santi
    7. Acqua e sacrifici umani
    8. I bronzetti e le pratiche ordaliche
    9. Il culto dionisiaco in Sardegna
  4. I pozzi Sacri: Orune - Su Tempiesu, Serri - Santa Vittoria, Paulilatino – Santa Cristina, altri pozzi sacri
  5. Il mistero di Garlo (Bulgaria) e Ballao: due pozzi sacri identici
  6. Religione pagano-cristiana?
  • fantasma 2
  • s&h-magazine
  • gasdiscount
  • valdes
  • kalb
  • panorama
  • caffe mistral
  • saddi
  • tuttocorredi
  • i mulini

Identità

L’Associazione Culturale CartaBianca farà sempre dell’organizzazione di concorsi letterari la sua attività principale. Tuttavia, come da statuto, l’associazione sta sempre di più ampliando l’orizzonte dei propri interessi, proponendo iniziative di diverso genere. Dai reading ai contest letterari, passando per i giochi a quiz, le mostre d’arte, i corsi di scrittura creativa, di storia della Sardegna e di regia e video-giornalismo. 

→ Le origini

Contatti

REDAZIONE
cartabiancacagliari@tiscali.it

INDIRIZZO

Associazione Culturale CartaBianca Cagliari
Piazza del Carmine 8, 09124 Cagliari
C.F.: 92234160924

© Associazione Carta Bianca.Tutti i diritti sui contenuti sono riservati. Sito realizzato da: kasual.it

Cerca nel sito